Home
IL FONDAMENTO DELL'EVOLUZIONE PDF Print E-mail

Abbiamo visto soltanto un esempio di come le idee degli evoluzionisti cambiano, riguardo all'evoluzione umana, ma nei cento anni che sono passati dal momento in cui per la prima volta venne divulgata la teoria dell'evoluzione, una vera marea di dati scientifici ha divelto uno dopo l'altro-i pilastri della sua struttura scientifica. La generazione spontanea e l'ereditarietà dei caratteri acquisiti, sono due delle « verità » scientifiche, adesso crollate, che a suo tempo aiutarono molto a rendere accettevole l'evoluzione. Mentre sì continua a costruire sulla sovrastruttura e la saldezza dell'evoluzione sembra più inespugnabile che mai, è tempo di dare una buona occhiata alle fondamenta. Tale è lo scopo di questo libro.

Il problema, se la vita che ci circonda esiste perché creata da Dio o per evoluzione, viene troppo spesso considerato come un'antitesi fra scienza e religione. Poiché la maggior parte delle persone religiose, soprattutto quelle che credono alla Bibbia, appartengono al campo dei « creazionisti », si trae la conclusione che l'altro campo, quello degli « evoluzionisti » costituisca quello scientifico. E poiché nessuno vuol sembrare antiscientifico, dal momento che s'insegna che l'evoluzione costituisce la risposta scientifica al problema, ciò tende a trascinare quasi tutti ciecamente nel campo « evoluzionista ». Nell'istruzione che viene impartita oggi non viene quasi mai presentata l'evidenza scientifica a favore della creazione da parte di Dio. Scopo di questo libro è quello di avviare ad un esame critico tanto dei fatti scientifici presentati come prova dell'evoluzione quanto di quelli che la nagano. Il fatto che la Bibbia insegni che Iddio ha creato il mondo, lungi dal classificare la creazione come una teoria fuori moda, costituisce in realtà un punto in suo favore. Più di qualunque altro libro la Bibbia è stata attaccata implacabilmente nel corso dei secoli. Eppure essa si leva ancor oggi come la forza più grande e più influente per la salvaguardia del bene. La sua posizione, invece di uscire indebolita dal conflitto e dalla controversia del passato, ne esce rafforzata a mano a mano che, punto dopo punto, laddove era stata attaccata, essa si dimostra veritiera contrariamente alle teorie avverse.

 


RADIO GOSPEL ON LINE

"