Home  >  Studi in Italiano  >  Combattimento spirituale.
Combattimento spirituale. PDF Print E-mail

 Combattimento spirituale.                                

In origine c’erano un unico regno, il regno di Dio e lì regnava solo il bene. Lucifero, angelo di luce, la più bella delle creature, decise un giorno di ribellarsi a Dio. Inizia cosi la più colossale battaglia spirituale: Il regno di Dio e il regno delle tenebre. Satana perse tutti i suoi privilegi, cacciato, portarono con sé gli angeli cosiddetti “decaduti” che avevano deciso di seguirlo nella sua ribellione.  Dio dopo il caos separa la luce dalle tenebre. Gen. 1-3 C’è un inizio. Dio non desiste dalla sua idea di formare la terra e l’uomo che la governasse. Non rinuncia al suo sogno di avere una famiglia, Adamo ed Eva e molti fratelli e sorelle.Dio aveva provveduto a creare una via d’uscita per l’umanità nel caso l’uomo avesse ceduto al peccato. C’era un patto segreto nei cieli fra Dio e il Figlio; Salmo 40:7 Allora ho detto: «Ecco io vengo. Nel rotolo del libro sta scritto di me. (Ebrei 9)  Satana ovviamente non ne era a conoscenza.

Ciò accade attraverso la seduzione del serpente antico con Eva. Genesi  capitolo  3

1° Corinzi 2:7 ma parliamo della sapienza di Dio nascosta nel mistero, che Dio ha preordinato prima delle età per la nostra gloria,

Romani 3:23-26  poiché tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio,   ma sono gratuitamente giustificati per la sua grazia, mediante la redenzione che è in Cristo Gesù.   Dio ha preordinato affinché avvenisse  l'espiazione mediante la fede nel suo sangue..

Dio nel citare le conseguenze della caduta dell’uomo, già  comunica la via d’uscita, la prima promessa di Dio: “Genesi 3:15 Ed io metterò inimicizia fra te e la donna, e fra la tua progenie e la progenie di essa; essa progenie ti triterà il capo e tu le ferirai il calcagno”.

Promessa adempiuta nell’incarnazione di Gesù Cristo. 

Oggi  Satana continua a combattere la chiesa.

Le armi di satana sono illegali; ma lui stesso ha bisogno di un atto legale per agire nella vita dell’uomo.

1)Esaltazione. Che ha un significato di azione e risultato di esaltare, nella Bibbia abbiamo  esempi di persone che si sono voluti esaltare, e il primo fu satana, (Isaia 14.13), che ha usato lo stesso trucco con la donna nel giardino del’Eden, (Genesi 3.5), tutti gli uomini che hanno voluto essere grandi e esaltarsi e si sono rovinati, (Pastore, predicatori, cantanti); noi dobbiamo ricordarci sempre, che noi non siamo niente senza Dio Padre, Dio Figlio, e Dio Spirito Santo, e Gesù ha lasciato il maggiore esempio di questo, ed è stato il più umili degli uomini. (Isaia 53.1-7). Matteo11.24. In quel tempo Gesù iniziò a dire: «Io ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e agli intelligenti, e le hai rivelate ai piccoli. Paolo ha insegnato su questo, (Filippesi 2.3): Non fate nulla per spirito di parte o per vanagloria, ma ciascuno, con umiltà, stimi gli altri superiori a se stesso, altri esempi; Efesini 2.3, Atti 20.19.

2) Bugie. Alterazione consapevole della verità: dire, inventare, raccontare bugie; un sacco di bugie; è una b.!
Bugia pietosa, che altera la verità per non destare dolore, preoccupazione, menzogna, frottola. Nella bibbia c’è insegnato che il padre della menzogna è il diavolo, (Giovanni 8.44), e che tutti quelli che vivono nella bugia sono figli del diavolo; Gesù è venuto per portare la verità,(Giovanni, 14.6) e noi dobbiamo vivere in verità perché cosi, saremo graditi al Signore. Quelli che praticano la menzogna non andranno nel paradiso, (Apocalisse 22.15), Anania e Safira hanno raccontato una bugia a Pietro, e Pietro dissero loro che non avevano mentito alla sua persona, ma alla persona dello Spirito Santo (Atti.5). Stiamo parlando di un argomento serio, e al quale dobbiamo cercare de ubbidirlo al 100%, anche perché non è impossibile vivere una vita in verità,(2 Giovanni 1.4). 

3) Inganni. Azione insidiosa che ha lo scopo di ingannare, di trarre in errore: è rimasto vittima di un i.; usare l'i.; tramare i. Questo argomento sta dentro al precedente (bugia), una persona che vive di inganni, non vive in verità.

4) Fornicazione. Relazione carnale al di fuori del matrimonio, Pratica sessuale illecita. Questo è un peccato gravissimo, la bibbia ci insegna che quelli che praticano queste cose non erediteranno il paradiso,(Apocalisse,21.8) Ma per i codardi, gli increduli, gli abominevoli, gli omicidi, i fornicatori, gli stregoni, gli idolatri e tutti i bugiardi, la loro fine sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la “seconda morte”; il sesso è stato fatto, per essere praticato dentro al matrimonio, e non fuori. Quando una persona pratica il sesso fuori del matrimonio sta peccando contro il corpo di Cristo e contro Dio. Noi dobbiamo vivere in santificazione, senza la quale nessuno arriverà a Dio,(1°Pietro 1.15) 

 5) Impurità. Non puro: sostanze impure, che contengono elementi estranei, spec. di minor valore: metalli impuri,  Razza impura, mista. Esempi: Numeri 19:13. Chiunque tocchi un morto, cioè il corpo di una persona umana che sia morta, e non si purifica, contamina la dimora del SIGNORE; e quel tale sarà tolto via da Israele. Siccome l'acqua di purificazione non è stata spruzzata su di lui, egli è impuro; ha ancora addosso la sua impurità. Ezechiele 36:25. vi aspergerò d'acqua pura e sarete puri; io vi purificherò di tutte le vostre impurità e di tutti i vostri idoli. Romani 1:24. Per questo Dio li ha abbandonati all'impurità, secondo i desideri dei loro cuori, in modo da disonorare fra di loro i loro corpi. Romani 6:19. Parlo alla maniera degli uomini, a causa della debolezza della vostra carne; poiché, come già prestaste le vostre membra a servizio dell'impurità e dell'iniquità per commettere l'iniquità, così prestate ora le vostre membra a servizio della giustizia per la santificazione. L’impurità può essere qualsiasi tipo di peccati contro il nostro corpo e anima.

 6) Idolatria.  Adorazione di uno o più idoli: popoli che vivono nell'idolatria.; praticare l'idolatria. Estensivo al culto pagano. 1°Corinzi 5:11. Ma quello che vi ho scritto è di non mischiarvi con chi, chiamandosi fratello, sia un fornicatore, un avaro, un idolatra, un oltraggiatore, un ubriacone, un ladro; con quelli non dovete neppure mangiare. Efesini 5:5. Perché, sappia telo bene, nessun fornicatore o impuro o avaro (che è un idolatra) ha eredità nel regno di Cristo e di Dio. Avarizia. Ritrosia esagerata nello spendere e nel donare, dovuta a eccessivo attaccamento a ciò che si possiede, spec. al denaro: uomo di un'avarizia), idolatria al denaro.

7) Discordia.  Mancanza di concordia, d’accordo; contrasto: discordia. grave, mortale; mettere, fomentare, seminare discordia; essere in d. con qualcuno; vivono da anni in d.; fra cittadini, tra parenti;discordie civili. Genesi 13:8. Allora Abramo disse a Lot: «Ti prego, non ci sia discordia tra me e te, né tra i miei pastori e i tuoi pastori, perché siamo fratelli!. Proverbi 17:1. È meglio un tozzo di pane secco con la pace, che una casa piena di carni con la discordia. 1°Corinzi 3.3. Perché siete ancora carnali: dal momento che  c'è tra voi invidia e discordia, non siete forse carnali e non vi comportate in maniera tutta umana?. La discordia rovina qualsiasi gruppo, famiglie, chiese, e non viene da Dio.

8) Gelosie. Sentimento di ansia che nasce dal sospetto più o meno ragionevole di avere un rivale in amore: provare g.; soffrire di g.; le fece una scenata di g. La gelosie non esiste solo tra le coppie, può essere di una posizione nel lavoro, nella chiesa, in qualsiasi parte. I credenti non possono essere gelosi. Romani 13:13. Comportiamoci onestamente, come in pieno giorno, senza gozzoviglie e ubriachezze; senza immoralità e dissolutezza; senza contese e gelosie; 1°Corinzi 3:3. Infatti, dato che ci sono tra di voi gelosie e contese, non siete forse carnali e non vi comportate secondo la natura umana? 2°Corinzi 12:20 Infatti temo, quando verrò, di non trovarvi quali vorrei, e di essere io stesso da voi trovato quale non mi vorreste; temo che vi siano tra di voi contese, gelosie, ire, rivalità, maldicenze, insinuazioni, superbie, disordini;

9) Divisioni. Azione e risultato del dividere e del dividersi: fare la divisione di una torta in fette;. 1°Corinzi 1:10. Ora, fratelli, vi esorto, nel nome del Signore nostro Gesù Cristo, ad aver tutti un medesimo parlare e a non aver divisioni tra di voi, ma a stare perfettamente uniti nel medesimo modo di pensare e di sentire. 1°Corinzi 11:19 “infatti è necessario che ci siano tra voi anche delle divisioni, perché quelli che sono approvati siano riconosciuti tali in mezzo a voi”. Giuda 19. Essi sono quelli che provocano le divisioni, gente sensuale, che non ha lo Spirito. La divisione non viene da Dio, tutti coloro che hanno un sentimento di divisione sono entrati nel “laccio del diavolo”.

10) Invidia. Sentimento di astiosa irritazione di fronte alla ricchezza, al successo, alla felicità, alla fortuna o alle qualità altrui: avere i. di qualcuno; sentire, provare i. per qualcuno; portare i. a qualcuno; destare l'i. di qualcuno; fare, dire qualcosa per i.
Atti 7:9. E i patriarchi, portando invidia a Giuseppe, lo venderono per esser mandato in Egitto; ma l’Iddio era con lui. Romani 13:13. Camminiamo onestamente, come di giorno; non in pasti, ed ebbrezze; non in letti, e lascivie; non in contesa, ed invidia. 1° Corinzi 13:4. La carità è lento rispetto all'ira, è benigna; la carità non invidia, non procede perversamente, non si gonfia. Il credente non invidia, il suo ragionamento deve portarlo vedere i fratelli superiori a se stesso.  

11) Pettegolezzi: Chiacchiera, ciancia indiscreta, maliziosa o maligna, Matteo 15:19. Poichè dal cuore procedono pensieri malvagi, omicidi, adulteri, fornicazioni, furti, false testimonianze, maldicenze. 1Timoteo 6:4. esso è gonfio, non sapendo nulla, ma languendo intorno a questioni, e risse di parole, dalle quali nascono invidia, contese, maldicenze, cattivi sospetti; non possiamo vivere nei pettegolezzi, perché sono armi sataniche per  rovinare la famiglia, l’amicizia, la chiesa.

Satana  ha i mezzi per combattere, è intelligente, ha il suo potere, però anche noi abbiamo le nostre armi, e sappiamo con chi lottare (Efesini 6.12), e abbiamo un generale più forte di tutti, il Leone della tribù di Giuda, il Re dei Re, il nostro Salvatore Gesù Cristo.

 Le nostre armi per difendere e attaccare:

 Efesine 6.10. Del resto, fortificatevi nel Signore e nella forza della sua potenza. 11 Rivestitevi della completa armatura di Dio, affinché possiate star saldi contro le insidie del diavolo;  nella completa armatura di Dio abbiamo:

 la cintura della verità:  Efesini 14/a. State dunque saldi: prendete la verità per cintura dei vostri fianchi; la cintura era responsabile per tenere tutta la armatura,senza la cintura era impossibile indossare l’armatura, senza la verità non possiamo combattere, satana è il padre della bugia (Giovanni 8.44), però Gesù è la verità (Giovanni 14.6), lui è venuto per portare la verità e noi dobbiamo vivere in verità,

Efesini 4:25, Perciò, bandita la menzogna, ognuno dica la verità al suo prossimo perché siamo “membra” gli uni degli altri.

1 Giovanni 2:27, Ma quanto a voi, l'unzione che avete ricevuta da lui rimane in voi, e non avete bisogno dell'insegnamento di nessuno; ma siccome la sua unzione vi insegna ogni cosa ed è veritiera, e non è menzogna, rimanete in lui come essa vi ha insegnato. con la verità non saremo sconfitti.

 La corazza della giustizia: Efesini 14b. rivestitevi della corazza della giustizia; La corazza cosa rappresenta? La corazza di un soldato romano era metallica e serviva a proteggere le parti più vitali del guerriero.  Paolo desiderava illustrarci la giustificazione che possediamo in Cristo: "Infatti è per grazia che siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non viene da voi; è il dono di Dio "(Efesini 2:8).

 La parte vitale, protetta dalla corazza, è soprattutto il cuore, che rappresenta la sede delle nostre emozioni. Non indossando la corazza della giustizia, corriamo il rischio d’essere colpiti nella parte più vitale del nostro essere. Noi siamo giustificati per fede, e nel momento in cui mettiamo da parte questa giustificazione.

Esempi biblici:  

2°Corinzi 5:21, Colui che non ha conosciuto peccato, egli lo ha fatto diventare peccato per noi, affinché noi diventassimo giustizia di Dio in lui.1°Corinzi 1:30, Ed è grazie a lui che voi siete in Cristo Gesù, che da Dio è stato fatto per noi sapienza, giustizia, santificazione e redenzione; se noi abbiamo scelto di stare sotto questa giustificazione, che è seguire Gesù e obbedire alla sua parola, siamo sotto il suo sangue, perdonati e fatti giusti secondo la sua misericordia. 

Le calzature: efesini 15. mettete come calzature ai vostri piedi lo zelo dato dal vangelo della pace; I calzari invece permettevano al soldato antico di muoversi con rapidità e certezza su qualsiasi tipo di terreno. Indossandoli egli non correva il rischio di ferirsi e invalidare così il proprio passo, poiché calzava dei solidi sandali in cuoio. Essi rappresentano lo zelo, termine con il quale s’intende il fervore o l’ardore che ci spinge ad adoperarci per il conseguimento di un fine. Il fine del credente è la proclamazione del Vangelo e il raggiungimento della gloria celeste. La trascuratezza o il disinteresse di tale aspetto ci rallenterà moltissimo in questo cammino, diventando facile bersaglio per il nemico. Infatti, lo stare in movimento è fondamentale per non essere colpiti, poiché un bersaglio in continuo moto è molto più difficile da centrare. Per questo l’apostolo Paolo esortò i credenti di Roma a non essere pigri in quest’aspetto: "Quanto allo zelo, non siate pigri; siate ferventi nello spirito, servite il Signore;" (Romani 12:11).

Esempi biblici:                                                                                                                                                       

2°Corinzi 8:22, E con loro abbiamo mandato quel nostro fratello del quale spesso e in molte circostanze abbiamo sperimentato lo zelo; egli è ora più zelante che mai per la grande fiducia che ha in voi.  

Ebrei6:11, Soltanto desideriamo che ciascuno di voi dimostri sino alla fine il medesimo zelo per giungere alla pienezza della speranza; lo zelo non ti lascia fermo, ti fa muovere, cosi sarai un bersaglio difficile.

Scudo della fede: Efesini. 6:15 prendete oltretutto questo, lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutti i dardi infocati del maligno. Fede.  Fiducia assoluta, e talvolta razionalmente ingiustificabile, nella verità e nella giustezza di una tesi, di un'idea, di un processo: avere f. nell'umana bontà; avere f. nel progresso.

La fede è il nostro scudo, cosi come un soldato andava in guerra con lo scudo per proteggersi ed attaccare; allo stesso modo noi dobbiamo avere questo scudo che è la fede, cosi siamo protetti. Perciò nessuno dardo,tiro di arco, pietra, ossia niente potrà colpirti, perche la fede che hai in Dio, in Cristo ti proteggerà.  

Esempi biblici:

 Matteo 14:31. Subito Gesù, stesa la mano, lo afferrò e gli disse: «Uomo di poca fede, perché hai dubitato?

 Matteo 8:10.  Gesù, udito questo, ne restò meravigliato, e disse a quelli che lo seguivano: «Io vi dico in verità che in nessuno, in Israele, ho trovato una fede così grande!

 Luca 17:6.  Il Signore disse: «Se aveste fede quanto un granello di senape, potreste dire a questo sicomoro: "Sradicati e trapiantati nel mare", e vi ubbidirebbe.

 Ebrei 11:1. Or la fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono.

Elmo della salvezza. Efesini 17a,  Prendete anche l'elmo della salvezza,

L’elmo proteggeva la testa del soldato. Essendo la testa un punto vitale, se è colpita, il soldato immediatamente cade per terra, è sconfitto; osservando con un sguardo spirituale l’elmo protegge gli occhi e le orecchie, sapendo che attraverso questi due sensi entrano nel nostro cuore cose buone, e cose cattive. L’elmo è una protezione per la nostra vita spirituale.

Esempi biblici:

 Esodo 15:2 Il SIGNORE è la mia forza e l'oggetto del mio cantico; egli è stato la mia salvezza. Questi è il mio Dio, io lo glorificherò,è il Dio di mio padre, io lo esalterò.

Salmi 27:9 Non nascondermi il tuo volto, non respingere con ira il tuo servo;tu sei stato il mio aiuto; non lasciarmi, non abbandonarmi,o Dio della mia salvezza!

Luca 1:77 per dare al suo popolo conoscenza della salvezza mediante il perdono dei loro peccati,

Atti 4:12. In nessun altro vi è la salvezza; perché non vi è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati».

Romani 1:16. Infatti non mi vergogno del vangelo; perché esso è potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede; del Giudeo prima e poi del Greco;

La spada dello spirito: Efesini 17b, vi è la spada dello Spirito, che è la parola di Dio; con la spada il soldato attaccava e si proteggeva; era un’arma indispensabile, senza di essa non si poteva vincere. Gesù quando fu tentato dal diavolo nel deserto (Matteo cap. 4), era in un momento di debolezza fisica; nell’ultimo giorno lui aveva fame e sete, e il diavolo lo ha messo alla prova, ma lui ha risposto con la parola, la sua difesa è stata la parola, e anche il suo attacco. E così che dobbiamo fare, impariamo con il Maestro.                

Esempi biblici:

Matteo 4:4, Ma egli rispose: «Sta scritto: "Non di pane soltanto vivrà l'uomo, ma di ogni parola che proviene dalla bocca di Dio".

Giosuè 23:15, Ma come ogni buona parola che il SIGNORE, il vostro Dio, vi aveva detta, si è compiuta per voi, così il SIGNORE adempirà a vostro danno tutte le sue parole di minaccia, finché vi abbia sterminati da questo buon paese, che il vostro Dio, il SIGNORE, vi ha dato.

Luca 11:28, «Beati piuttosto quelli che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica!»

Ebrei 4:12, Infatti la parola di Dio è vivente ed efficace, più affilata di qualunque spada a doppio taglio, e penetrante fino a dividere l'anima dallo spirito, le giunture dalle midolla; essa giudica i sentimenti e i pensieri del cuore.

La preghiera: la preghiera è una arma potentissima, Gesù ha insegnato che dobbiamo pregare in ogni tempo, ha dato il suo esempio di vivere una vita de preghiera; la preghiera muove le montagne, muove il cielo, cambia il corso dell’umanità, muove il cuore di Dio. Una persona che prega ha lo stesso sentimento dello Spirito Santo.

Esempi Biblici:

Efesini. 18-19. pregate in ogni tempo, per mezzo dello Spirito, con ogni preghiera e supplica; vegliate a questo scopo con ogni perseveranza. Pregate per tutti i santi, e anche per me, affinché mi sia dato di parlare apertamente per far conoscere con franchezza il mistero del vangelo.     

Daniele 9:21, Mentre stavo ancora parlando in preghiera, quell'uomo, Gabriele, che avevo visto prima nella visione, mandato con rapido volo, si avvicinò a me all'ora dell'offerta della sera.

Matteo 6:6, Ma tu, quando preghi, entra nella tua cameretta e, chiusa la porta, rivolgi la preghiera al Padre tuo che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, te ne darà la ricompensa.

Atti 10:31, e disse: "Cornelio, la tua preghiera è stata esaudita, e le tue elemosine sono state ricordate davanti a Dio.

Giacomo 5:16, Confessate dunque i vostri peccati gli uni agli altri, pregate gli uni per gli altri affinché siate guariti; la preghiera del giusto ha una grande efficacia.

2Cronache 7:14, se il mio popolo, sul quale è invocato il mio nome, si umilia, prega, cerca la mia faccia e si converte dalle sue vie malvagie, io lo esaudirò dal cielo, gli perdonerò i suoi peccati, e guarirò il suo paese.

 Nel  combattimento spirituale dobbiamo usare tutte le armi che Dio ti hai dato, e sempre ricordare che noi non siamo soli, perché Dio è con noi, e noi abbiamo autorità nel nome di Gesù; la sua parola, il suo aiuto, gli angeli sono accanto a noi, (Salmi 34:7, L'angelo del SIGNORE si accampa intorno a quelli che lo temono, e li libera).

In verità siamo deboli, ma il più forte sta con noi, Gesù il nostro re. Romani 8 31-39.

31 Che diremo dunque riguardo a queste cose? Se Dio è per noi chi sarà contro di noi? 32 Colui che non ha risparmiato il proprio Figlio, ma lo ha dato per noi tutti, non ci donerà  forse anche tutte le cose con lui? 33 Chi accuserà gli eletti di Dio? Dio è colui che li giustifica. 34 Chi li condannerà? Cristo Gesù è colui che è morto e, ancor più, è risuscitato, è alla destra di Dio e anche intercede per noi. 35 Chi ci separerà dall'amore di Cristo? Sarà forse la tribolazione, l'angoscia, la persecuzione, la fame, la nudità, il pericolo, la spada? 36 Com'è scritto:«Per amor di te siamo messi a morte tutto il giorno; siamo stati considerati come pecore da macello».
37 Ma, in tutte queste cose, noi siamo più che vincitori, in virtù di colui che ci ha amati. 38 Infatti sono persuaso che né morte, né vita, né angeli, né principati, né cose presenti, né cose future, 39 né potenze, né altezza, né profondità, né alcun'altra creatura potranno separarci dall'amore di Dio che è in Cristo Gesù, nostro Signore. Amen.

Pastore della Chiesa  Assemblea di Dio Progetto Vita  Treviso.

Baldotto Oziel.

 

                               

 

Add comment



RADIO GOSPEL ON LINE

"